COIBENTARE IL CASSONETTO DEGLI AVVOLGIBILI: COME FARE?

Come coibentare il cassonetto delle tapparelle e risparmiare in bolletta

Coibentare il cassonetto degli avvolgibili è una scelta che di solito avviene in 2 modi: isolando il cassonetto già esistente oppure provvedendo alla sostituzione del cassonetto stesso. Quale metodo assicura i migliori risultati e cosa sapere per coibentare il cassonetto degli avvolgibili al meglio? 

 

L’isolamento del cassonetto  è un ottimo modo per migliorare il benessere abitativo in casa, dal momento che coibentare il cassonetto ti permette di ridurre notevolmente gli spifferi, soprattutto nella stagione fredda. E se riesci a ridurre gli spifferi, anche i costi in bolletta tenderanno a diminuire un bel po'.

Senza contare che i problemi a carico del foro finestra, spesso, possono portare alla formazione di muffa e a tutta una serie di problemi collegati alla muffa che possono rovinare le tue finestre, ma soprattutto possono incidere sulla salute di chi vive in casa.

In genere, questi problemi sono dovuti ai cosiddetti ponti termici che possono insorgere all'interno del sistema finestra. Qui puoi trovare molte informazionii interessanti al riguardo.

Non tutti, però, considerano che il problema di uno scarso isolamento degli infissi può essere imputato proprio al cassonetto. A questo punto, diventa fondamentale sapere come coibentare un cassonetto e perché è necessario farlo.

Coibentare cassonetto tapparelle: la risoluzione ai problemi di dispersioni termiche?

Prima di proseguire, ti invito a immaginare la scena che sto per descriverti.

Sei comodamente seduto in casa tua e senti una corrente fredda arrivarti alle spalle, oppure di lato. Alzi gli occhi verso la finestra, ma ti accorgi che è chiusa.

C'è però un particolare: le tende si stanno muovendo e non capisci da dove passi vento!

Beh, non si tratta di un fantasma. Il motivo per cui le tende della tua finestra si stanno muovendo è che il cassonetto non è coibentato nè a tenuta. Non è isolato. Il tuo cassonetto lascia passare aria.

Purtroppo, la giusta coibentazione del cassonetto è un problema molto più comune di quanto credi. Ed è un problema da non sottovalutare assolutamente, perché - soprattutto nelle case più datate - potrebbe essere la reale causa di un dispendio energetico importante.

Coibentare il cassonetto dovrebbe essere un passaggio obbligato e da tenere sempre sott'occhio per un semplice motivo: in genere, la struttura dei cassonetti non è fatta in modo tale che i cassonetti stessi facciano da barriera contro freddo e aria.

Per coibentare i cassonetti delle tapparelle, quindi, si utilizza uno specifico isolante termo-acustico.

Coibentazione cassonetto: il problema dei vecchi cassonetti 

I nuovi cassonetti, se installati in maniera corretta, in genere non danno problemi. Ma come la mettiamo con i cassonetti delle case di 30 o 40 anni fa?

Le cose nel mondo dei serramenti sono molto cambiate da allora.

In genere, i vecchi cassonetti si presentano in legno, in colore neutro, con un’altezza di circa 30 - 35 centimetri e uno spessore che va dai 10 ai 20 centimetri. All'interno del cassonetto, viene alloggiata la tapparella.

Ma non solo, perché all'interno del cassonetto trovano posto: 

  1. il rullo su cui si avvolge la tapparella;
  2. le staffe che sorreggono il rullo;
  3. la puleggia su cui gira la cinghia;
  4. il motore, al posto della puleggia, in caso di tapparella automatizzata.

Nella parte anteriore, il cassonetto presenta una piccola apertura (tappo) che consente di ispezionare l’interno per effettuare eventuali manutenzioni o sostituzioni.

Ed è proprio questa apertura che ci consente di constatare l'obsolescenza di questi  cassonetti e quanto non siano adatti a garantire un adeguato isolamento termico, ma anche acustico. 

Insomma, nelle vecchie case coibentare il cassonetto delle tapparelle diventa un passaggio cruciale verso una riqualificazione generale di tutta la casa.

Soprattutto perché il cassonetto influisce moltissimo proprio sulla prestazione degli infissi, soprattutto sull'acustica.

Isolare il cassonetto della tapparella: un beneficio anche per gli infissi 

Se non è correttamente isolato, dunque, il cassonetto, potrebbe rivelarsi micidiale soprattutto in inverno.

Il cassonetto classico (come quello appena descritto) è un sicuro passaporto verso lo spreco energetico ed economico. Le dispersioni, infatti, vengono favorite dalla presenza di un cassonetto del genere, e questo vuol dire che al momento di pagare la bolletta i costi saranno alti. E questo avverrà nonostante la tua casa risulti ancora fredda e poco confortevole.

Molto spesso, anche in presenza di infissi ad alta prestazione isolante, il cassonetto finisce per inficiare le prestazioni del serramento e rendere gli ambienti di casa più freddi.

Insomma, coibentare il cassonetto degli avvolgibili è praticamente un'emergenza non rimandabile.

Come fare, quindi?

Come coibentare un cassonetto?

Lo scenario da prendere in considerazione si differenzia in base alla tua situazione di partenza, ovviamente.

Quindi, che tu stia affrontando una ristrutturazione generale oppure una "semplice" sostituzione, la questione del cassonetto deve essere studiata ad hoc e la soluzione deve essere il più possibile personalizzata. 

Questo è l'unico modo per assicurarti il risultato che ti aspetti e per permettere ai tuoi infissi di essere performanti nel lungo termine.

Ma ti do' subito un'informazione: se quello che hai in casa è un vecchio cassonetto con tappo obsoleto, allora sappi che puoi eliminare fino all'80% delle dispersioni riqualificando completamente il foro finestra e il cassonetto.

Riesci a immaginare come possa impattare questo sulle tue prossime bollette?

Se il tuo cassonetto non ha cedimenti strutturali, la prima idea che potrebbe venirti in mente è quella di coibentare il cassonetto con l'applicazione di pannelli isolanti all'interno potrebbe essere una soluzione.

Questo, però, significa intervenire su una vecchia struttura pre-esistente, e non sempre il risultato può essere esaltante. Soprattutto con il passare degli anni.

Inoltre, devi tener conto del fatto che questo tipo di operazione permette di intervenire in maniera sollecita sulla dispersione energetica e quindi tamponare le emergenze dovute alla vivibilità della casa. Ma potrebbe non risolvere le criticità in maniera definitiva.

Ne vale davvero la pena?

Coibentare cassonetto tapparelle: il cassonetto per avvolgibili con ispezione interna frontale da sostituzione è la soluzione che ti assicura durabilità e isolamento

La vera soluzione definitiva è un'altra e si chiamacassonetto per avvolgibili con ispezione interna frontale da sostituzione..

Si tratta di uno speciale cassonetto progettato e costruita per rispondere ai nuovi requisiti di efficienza energetica e acustica richiesti dal mercato edilizio.

Completamente aderente alle norme in materia di classe energetica, è stato certificato a livello europeo dall’Istituto Giordano.

 

Cassonetto per avvolgibili con ispezione interna frontale da sostituzione della linea Thermoblok Infinity serie Clima

 

Questo contribuisce ad assicurare un perfetto isolamento del foro finestra.

In più, questo cassonetto permette di non intervenire con pesanti lavori di muratura, si può installare anche con casa abitata.

I vantaggi energetici e le detrazioni statali

Tutti gli interventi che concorrono a riqualificare energeticamente la casa e a migliorare le prestazioni energetiche di un edificio possono avere la possibilità di accedere alle detrazioni previste per l'ecobonus 110%. Ovviamente, bisongna avere tutte le carte in regola e assicurarsi di voler intraprendere uno dei cosiddetti interventi trainanti.

Tutta la linea Thermoblok Infinity, di cui fa parte anche questo speciale cassonetto, include gli elementi fondamentali dell'infisso e tutti con un altissimo livello di isolamento termico.

Questa speciale struttura permette di abbattere eventuali ponti termici e sconfigge, quindi, sul nascere problemi legati a spifferi, dispendio energetico e poca confortevolezza degli ambienti.

Dove trovare il cassonetto per avvolgibili della linea Thermoblok Infinity?

Tutti i prodotti della linea si possono acquistare solo presso concessionari autorizzati e altamente formati nella gestione del foro finestra.

Abbiamo scelto questra strada e non quella della grande distribuzione organizzata perché così abbiamo modo di affidare i nostri prodotti a concessionari in grado di prestare assistenza totale anche e soprattutto nel post vendita.

Un concessionario Thermoblok è prima di tutto un consulente. Si assume la totale responsabilità nella gestione del foro finestra, per dare alle persone un unico riferimento a cui affidarsi, con ordine e sicurezza. 

Se vuoi affidarti agli specialisti del foro finestra isolato, richiedici una consulenza ed un sopralluogo gratuito per scegliere la linea Thermoblok Infinity per coibentare  il cassonetto delle finestre di casa tua.

Se vuoi contattarci direttamente, ci trovi qui:

Cell: 334.14.82.670

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright © 2007 - 2021 TBK | Controtelai - Cassonetti - Monoblocchi - Zanzariere - Avvolgibili - Thermoblok. Tutti i diritti riservati.
Località Flaminio - 88040 - Pianopoli - Catanzaro - Calabria - Italia
P.iva 02366360796 - Capitale Sociale €360.000 i.v. - Tel. +39 0968 432581 - Fax. +39 0968 430364
artwork: cfweb.it

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la fruizione dei contenuti